Gli assassini dell’olio siciliano. L’Europa e il PD.

Il Parlamento europeo ha approvato una norma che liberalizza l’ingresso in Italia fino a quasi 92.000 tonnellate di olio tunisino.

Si tratta di un attentato mortale alla produzione di olio siciliano e meridionale e di un grave danno ai consumatori.

Pubblichiamo di seguito la presa di posizione degli indipendentisti di Sicilia Nazione che sulla questione hanno espresso una durissima condanna.

Il PD ha votato in Europa contro l’olio siciliano. I siciliani non dimenticheranno.

Il 10 marzo il parlamento europeo ha votato favorevolmente la proposta di aumentare da 56.700 a 91.700 l’importazione in Europa di olio tunisino senza pagare dazio. 500 sono stati i voti favorevoli, 107 i voti contrari e 42 gli astenuti.

12 deputati italiani hanno votato a favore di questa proposta che penalizza gravemente la Sicilia, la Calabria e la Puglia. Sono tutti e 12 del Partito Democratico (nomi e foto più avanti nel post).

La proposta era stata avanzata dall’Alto rappresentante per la politica estera della UE, Federica Mogherini, anche lei del PD.

Il PD aveva votato a favore anche nella Commissione di merito.

Gli altri deputati europei del PD hanno scelto di assentarsi o di non seguire le indicazioni che provenivano dal proprio gruppo parlamentare, temendo la giusta reazione popolare.

Un accordo che ricorda quello delle arance con il Marocco, pesantissimo per la nostra agrumicoltura

La decisione del Parlamento Europeo è infatti devastante per i produttori di olio italiani e siciliani in particolare.

L’olivicoltura siciliana viene messa in ginocchio e il crollo dei prezzi rischia di determinare l’abbandono di gran parte di una produzione che, anno dopo anno, raggiunge standard di qualità eccellenti.

Ma qual’è il motivo ufficiale di questa scellerata decisione?

per continuare a leggere clicca qui

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>